Un gallo blu a Trafalgar square

115657326-30072098-f641-4b4d-999d-29f1d7ed748dIl dibattito su cosa sia l’arte si è scatenato in quel di Londra e precisamente in zona Trafalgar square, la piazza dedicata al mitico ammiraglio Nelson, dove
un enorme gallo blu si erge impettito su uno dei quattro piedistalli che fiancheggiano la piazza.

Si tratta di una iniziativa della City, una sorta di rotazione per l’arte contemporanea che prevede che la scultura in vetro resina dell’animale colorato abiti per un anni e mezzo il quarto piedistallo della piazza. Disegnato dall’artista tedesca Katharina Fritsch, il gallo è l’unico “intruso” nel cast di personaggi storici presenti negli altri tre piedistalli.

Il dibattito, dagli accenti evidentemente nazionalistici, vede come principali oppositori un gruppo di influenti residenti (stiamo parlando di una delle zone più centrali e famose di Londra): a quanto pare si contesta che un gallo, simbolo francese, sia messo all’ombra della colonna dell’eroe della vittoria navale avvenuta proprio sui Galli. Tant’è, l’arte farà sempre discutere.

Altri “ospiti” sgraditi hanno in passato frequentato la piazza: la statua in marmo di una donna focomelica incinta (artista Marc Quinn), l’installazione di Anthony Gormley che invitava i passanti ad occupare il piedistallo per un minuto ma ai nessuno aveva ventilato l’ipotesi di boicottare l’iniziativa.
Noi restiamo dell’idea che l’arte, in quanto tale, necessariamente suscita reazione e…siamo dalla parte del gallo!

GM

Fonte: El Pais

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *