Park to Fly: il network dei parcheggi lunga sosta

logo 2.jpgCiò che per il viaggiatore in un primo momento appare come un tema marginale rispetto alla pianificazione della meta del proprio viaggio, finisce spesso col diventare un

 argomento di insospettato interesse: ci riferiamo alla ricerca del parcheggio lunga sosta in aeroporto.

Se è vero, infatti, che ogni tour operator degno di questo nome possiede convenzioni (più o meno vantaggiose!) con i tantissimi parcheggi privati situati nelle aeree circostanti gli scali aeroportuali, l’operatore di cui ci occupiamo in questo articolo è il primo vero “network” del settore.

Park To Fly nasce negli anni novanta, dall’idea dei suoi tre soci fondatori, con il nome Parcheggio Strada per Malpensa, per soddisfare la crescente domanda di parcheggi nell’area dell’allora unica aerostazione presente nella zona. Dal 1998 comincia un percorso di ampliamento che oggi ha raggiunto un livello di copertura capillare rispetto ai principali scali nazionali.apt.jpg

Ecco di seguito l’elenco aggiornato degli aeroporti “coperti” da Park to Fly:

Milano Malpensa, Milano Linate, Bergamo Orio al Serio, Bologna, Verona, Roma Fiumicino, Torino.

navetta.jpgIl business non manca di certo se pensiamo alla miriade di richieste per il parcheggio “a lunga sosta” provenienti del mercato turistico nazionale ed internazionale. Numerosi importanti operatori del settore turistico hanno già preso accordi con Park to Fly comprendendone la capacità gestionale e i potenziali margini di sviluppo.

E’ possibile prenotare il proprio “parking” anche direttamente on line in pochi e semplici passaggi. Disponibili inoltre da sito utili servizi complementari.

 

Giacomo Morandi

Siti utili: Park to Fly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *