Minori: cambiano le regole per i documenti di espatrio

Torniamo a trattare un tema caro ai lettori e sempre soggetto a variazioni regolamentari ed aggiornamenti: i documenti di espatrio. Sicuramente gli ultimi anni hanno visto un irrigidimento delle normative legate alla validità di tali documenti ed anche alle singole procedure di registrazione (visti), in larga parte legati alla necessità di agevolare più possibile la verifica dell’identità da parte delle autorità competenti.

Come spesso accade, specie in ambito turistico, le variazioni apportate vengono “digerite” con ritardo e sovente riferite con approssimazione. Una delle ultime importanti novità riguarda i documenti per viaggi all’estero di minori. Così recita il sito Viaggiare Sicuri (sempre un utile riferimento on line oltre che collegamento permanente nel nostro blog in homepage):

Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, dovranno essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta d’identità valida per l’espatrio o di altro documento equipollente.”

Controllare la situazione dei propri documenti, con particolare riferimento al passaporto e visti i tempi sempre dilatati nel caso di richiesta o rinnnovo alle questure, può essere determinante in occasioni di partenza “last minute”…

Giacomo Morandi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *