Lavorare per le compagnie aeree: una guida spiega come fare

0Lavorare per le compagnie aeree, rappresenta un sogno per tantissima gente che desidera conoscere il mondo e, allo stesso tempo, assecondare un’aspirazione.Le possibilità oggi si sono moltiplicate, visto che il numero di compagnie aeree è cresciuto e che le stesse sono alla costante ricerca di personale, comprendente non solamente piloti e assistenti di volo, ma anche personale tecnico, finaziario, commerciale e così via.

Proprio in questi giorni è stata pubblicata questa interessante guida con tutte le informazioni necessarie per lavorare per le compagnie aeree. Questa è divisa essenzialmente in due sezioni, dove la prima si concentra sui ruoli più conosciuti e i requisiti (anche quelli fisici) necessari. Lavorare ad esempio come pilota è una grandissima responsabilità, visto che si hanno nelle proprie mani le vite di centinaia di persone e per questo oltre a salute e vista perfetta, bisogna prendere parte a un corso per piloti il cui costo va dai 60.000 agli 80.000€.
Per quanto riguarda il lavoro come assistente di volo, oltre alla bella presenza è richiesta ad esempio anche un’altezza che va da 1,65 a 1,80 metri (così da poter chiudere i portabagagli e non sbattere la testa), conoscenza dell’inglese, assenza di piercing e tatuaggi visibili.

La seconda parte della guida prende in esame invece le condizioni economiche e le offerte di lavoro delle singole compagnie aeree. Il settore comunque è spesso soggetto a cambiamenti, nuove opportunità e retribuzioni e chi ha realizzato la guida ci ha assicurato che questa sarà soggetta a costanti aggiornamenti. Nei singoli box delle compagnie aeree, sono presenti anche i link alle rispettive pagine per la ricerca di personale e tra le più ricche d’opportunità professionali spicca la tedesca Lufthansa, per la quale naturalmente è richesta la conoscenza anche del tedesco oltre che dell’inglese.
Visto che per la maggior parte dei ruoli, sono richieste conoscenze fisiche e linguistiche non alla portata di tutti, le retribuzioni in molti casi sono ottime e se i piloti quasi sempre prendono intorno ai 100.000€ ogni anno dopo qualche anno di servizio, gli stessi assistenti quasi sempre arrivano a 2.000€ al mese.

Le retribuzioni più basse sono senza alcun dubbio quelle delle compagnie aeree low cost, dove i bassi costi dei biglietti trovano una spiegazione anche in stipendi mensili bassissimi a tutti i livelli.

 

GM (fonte Skyscanner)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *