Attualità – CCISS Viaggiare informati

cciss_img.gifIn un periodo come questo, che coincide con le date più calde del turismo in Italia, l’attenzione dei media (e dei “vacanzieri”!) è spesso incentrata su termini quali “esodo”, “controesodo” e “partenze intelligenti”.
Ci sembra allora particolarmente utile dedicare l’approfondimento di oggi al CCISS  

(Centro Coordinamento Informazioni Sicurezza Stradale), l’organo che dal 1990 si occupa di portare a conoscenza degli utenti gli argomenti legati alla sicurezza stradale.
Consultando il sito internet (www.radio.rai.it/cciss), nella pagina relativa alla presentazione istituzionale, si legge che il CCISS, disciplinato dalla legge 566 del 30/12/98, si avvale della Centrale Operativa (collocata all’interno del Centro di Produzione RAI di Saxa Rubra a Roma) in funzione 24 ore su 24, dove collaborano il personale della Polizia Stradale, dell’Arma dei Carabinieri, dell’ANAS, dell’Automobile Club d’Italia, dell’AISCAT, della Società Autostrade per l’Italia, della Polizia Municipale di Roma e della RAI Radiotelevisione Italiana.
Alla diffusione di informazioni sulla mobilità stradale ma anche alla promozione della “cultura della sicurezza stradale”, il CCISS dedica gran parte dei propri spazi radiofonici diffusi sulle tre reti FM della RAI, sulla rete in onda media e in particolare su Isoradio.
Dalla centrale partono anche comunicati video diffusi ogni 30 minuti da RaiNews 24 e aggiornamenti informativi sono inseriti anche nel Televideo Rai. Un ulteriore servizio curato e fornito dal CCISS è il supporto al numero 1518 (numero telefonico di pubblica utilità), funzionante dal 23 dicembre 1999, attivo 24 ore su 24, completamente gratuito anche per chiamate dai telefoni cellulari.

Gli aggiornamenti in tempo reale sulla situazione del traffico nel nostro paese, sono ovviamente consultabili anche sul sito stesso, che presenta in home page, nella sezione “ultime notizie” il classico menù scorrevole con le news sul traffico minuto per minuto.
Dalla stessa home page e segnatamente dalla sezione “viaggi”, si può prendere visione anche di notizie a carattere
più generale ma che potrebbero influenzare la circolazione stradale quali organizzazione di manifestazioni, progettazione di lavori di manutenzione stradale, meteotraffico ecc.

Nota a parte per la categoria “sicurezza” che contiene dettagliati aggiornamenti rivolti appunto ad accrescere le informazioni relative alla sicurezza stradale dei bambini, dei pedoni, dei ciclisti e, ovviamente degli automobilisti!

Viaggiare informati…una raccomandazione mai troppo abusata, sopratutto se vogliamo che il senso civico e
la sicurezza del viaggio siano la solida base di partenza per la serenità delle nostre vacanze.

Federico Baldarelli
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *