Alitalia: gara finita?

ali.jpgAvevamo concluso il nostro ultimo articolo della serie dedicata alla gara di privatizzazione di Alitalia, prospettando ai nostri lettori una situazione relativamente chiara, con un solo pretendente (AirOne) in corsa per l’acquisizione del Gruppo, dopo una serie di rinunce più o meno motivate da parte di altri challengers come TPG (Texas Pacific Group) ed Aeroflot.

Accade invece di riscoprire oggi una situazione mutata e paradossale nella quale ciò che sembrava la naturale conclusione della gara, ha lasciato spazio ad uno scenario indecifrabile dopo l’intervenuta definitiva rinuncia anche da parte di AirOne, cui ha fatto seguito l’annuncio del Ministero dell’Economia e delle Finanze di un’avvenuta effettiva fine della gara di privatizzazione della compagnia di bandiera italiana.

Cosa è successo in questi ultimi giorni?

Ciò che riassume meglio lo stato dei fatti sono le parole dell’amministratore delegato di Intesa-San Paolo Corrado Passera, in cordata con AirOne: “Il piano industriale messo a punto da AirOne era molto solido…Ma oggettivamente il contratto proposto non era firmabile”. In realtà il gruppo Airone, per voce del suo presidente Carlo Toto, si dice pronto a riproporre una sua candidatura per l’acquisizione di Alitalia qualora vi fosse un nuovo bando di gara; il che lascia pensare ad una possibile strategia di “attesa e rilancio” motivata da una auspicabile revisione di alcuni punti nodali del contratto di vendita. airone.jpg

Ciò che appare evidente è lo stallo del Governo, “sorpreso” (sono parole del Presidente del Consiglio Romano Prodi) dall’esito della gara. La UE, per suo conto, lancia un monito rispetto ad un possibile nuovo intervento “libera tutti” attraverso sovvenzioni statali; lo stesso Presidente della Repubblica Napolitano chiede che siano evitati “nuovi strappi con l’UE”.

nap.jpgMorale?

I sindacati tengono ancora in scacco il Governo e Alitalia. Si tratta di un “muro contro muro” a condizioni improponibili sul mercato stante l’attuale situazione del gruppo; la pianificazione di una nuova gara sembra remota, forse l’unica soluzione all’orizzonte è una vendita diretta, perchè no, forse, proprio ad AirOne…

 

Giacomo Morandi

Links utili: Alitalia, AirOneUE

Nella foto in basso: Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica

Un pensiero riguardo “Alitalia: gara finita?

  • 4 Novembre 2019 in 17:51
    Permalink

    Grande. Un sacco di Un sacco di utili informazioni qui.
    Sono un paio di amici ans anche condivisione in Delicious.

    E , ovviamente, naturalmente,, grazie per il sudore! – facebook.com/CalatorPrinRomaniaTuristica/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *