Turismo: la tendenza "no kids"

L’argomento è di forte attualità e certamente farà ancora discutere: l’attenzione rivolta dal turismo al prodotto cosiddetto “solo per adulti” fa riferimento alle sempre più numerose strutture alberghiere, villaggi e persino compagnie aeree che si propongono ad un pubblico senza prole al seguito (no kids appunto).

Vi sono paesi in cui la tendenza “child-free” si è esplicitata: Thomas Cook Airlines vola già due volte alla settimana per Creta e Gran Canaria con soli adulti; lo stesso tour operator (Thomas Cook) si è spinto oltre agli aeromobili ed ha lanciato un catalogo per adulti, composto da 42 hotel e resort riservati esclusivamente a questo target, insieme ad una selezione di alberghi con aree ad hoc. La catena alberghiera Iberostar, in Spagna, acccetta ospiti a partire dai 14 anni. In Austria il fenomeno è in espansione e l’americana Sandals ha da tempo una suddivisione di strutture con il brand “Sandals” per coppie e “Beaches” per famiglie.

In Italia siamo di fronte ad un fenomeno non ancora esploso in maniera conclamata ed il tema risulta attuale ma ancora in fase di aperta discussione. Veratour sperimenta l’over 18 in Messico e Sardegna, Costa Crociere ha ridotto il numero di cabine disponibile per famiglie “dirottandolo” (per ora limitatamente) su coppie e giovani. Altri tour operators, più in generale, operano la cosiddetta selezione “naturale” rispetto alla scelta delle strutture, proponendo resort e villaggi con evidente indicizzazione del target.

In conclusione non crediamo, da addetti ai lavori, che si possa giungere alla temuta “ghettizzazione”, pensiamo altresì che sia una questione di declinazione del prodotto: che esista cioè, con ogni evidenza, la necessità di “presidiare” e di conseguenza soddisfare una domanda turistica in espansione.
Un prodotto “studiato” e “specifico” seguirebbe la naturale evoluzione dell’offerta rispetto ad un mercato mutevole; più che uno spauracchio, per gli operatori, tutto ciò dovrebbe rappresentare un’opportunità. Le famiglie non temano, ci sarà sempre un posto a tavola…

Giacomo Morandi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *