Le nuove tecnologie: internet ed il turismo

pc.jpgIn questa sede sarebbe senza dubbio presuntuoso pensare di trattare in maniera esauriente l’argomento internet con riferimento al turismo, in primo luogo perchè il tema è complesso e, secondariamente, perchè non esiste ancora una casistica tale da poter stabilire certezze scientifiche o statistiche di merito.

Il dinamismo del settore tecnologico è, inoltre, talmente alto che spesso si incorre nell’errore di focalizzare la propria attenzione sugli aspetti tecnici, trascurando i “fondamentali” del marketing e del servizio al cliente. Internet è uno strumento dalle possibilità incredibili, in grado di raggiungere e stabilire relazioni con persone lontane nello spazio e nel tempo ed oggi, per molte realtà turistiche, è diventato lo strumento principe di promozione e di contatto con i propri clienti.

Sta di fatto che il settore turismo è tra i più gettonati ed utilizzati della rete (e chi vi scrive ne è parte attiva!) e la scelta di un territorio e di una struttura passa sempre più spesso attraverso il supporto informatico. Tuttavia, il cliente necessita delle stesse attenzioni, sicurezze e consigli, di cui aveva bisogno dieci anni fa.monb.jpg

La componente umana non ha perso importanza nel corso degli anni, ha semplicemente cambiato forma. I siti internet che si occupano di turismo sono ormai così tanti da rendere impossibile un censimento: le stesse aziende turistiche (in particolare alberghi ed agriturismo) non possono essere a conoscenza della totalità dei siti che parlano della loro offerta.

Quali sono stati i motivi che hanno portato a tale proliferazione?

Una prima componente è legata al miraggio di una fortuna economica, che quasi mai si è realizzata. In effetti, nei primi anni, la semplice presenza on line garantiva facile visibilità ed era come avere un bar aperto in una afosa giornata in cui tutti gli esercizi sono chiusi. Oggi esserci non basta più. Il secondo motivo è legato ai bassissimi costi di accesso alla tecnologia tali da permettere a chiunque di fare promozione on line. La terza componente è legata alla quantità di informazioni che possono essere stipate all’interno del “contenitore virtuale” alle quali, erroneamente, si attribuisce il pregio di poter sopperire alla carenza di qualità del servizio e dell’informazione stessa.

In realtà cosa è successo in questi anni?

Si è innanzitutto evoluta non soltanto la quantità di siti internet e servizi on line, ma anche (più o meno gradualmente) la cultura dell’utente, decretando il passaggio dal concetto di vetrina di prodotti a quello di contenitore di servizi utili. Chi ha avuto il coraggio di affrontare questa sfida, che è in primis umana anche se mediata dallo strumento tecnologico, oggi ha grandi opportunità di successo.

internet.jpgIn una dei nostri prossimi articoli dedicati al marketing turistico approfondiremo l’argomento, per quanto possibile, cercando di portare alcuni esempi di siti “di successo”.

 

Giacomo Morandi

 

2 pensieri riguardo “Le nuove tecnologie: internet ed il turismo

  • 6 Marzo 2009 in 18:31
    Permalink

    Interessante, anche se l’ho letto con molto ritardo dalla pubblicazione.
    Sono d’accordo con quasi tutto, anche se oggi il panorama dei siti turistici manca forse di un po’ di quella professionalità che prima si trovava tra gli “addetti ai lavori” nelle agenzie di viaggio, purtroppo molti sono un po’ improvvisati, ma d’altra parte è giusto che internet offra una chance a tutti no?
    Ciao e Complimenti per il sito,

    Francesca

  • 24 Novembre 2019 in 22:47
    Permalink

    Indeed, if you are searchinhg for roulette tps online gopod enough,
    visitors a big part advice you to definitely simply avoid playiing American roulette and opt for the French or European versions whenever you’ll be able
    to. To attract your burning dexires yoou desire deep
    relaxation, that’s your Parasympathetic Nervous System along with tthe neurotransmitter – acetylcholine.
    If a book commences with a $10,000 limit oon NFL sides, a
    $1,000 limit on NFL totals could be in line.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *