Home » L'angolo del professionista, Marketing turistico

Il pacchetto turistico

17 agosto 2006 7.631 visualizzazioni Un commento

turistico.jpgPer prodotto turistico si intende, nel senso più ampio del termine, l’offerta turistica di una destinazione (Stato, località, insieme di località, etc.) ed in questo articolo, per quanto possibile, cercheremo di

 focalizzare l’attenzione sul concetto di prodotto turistico inteso come pacchetto turistico e sulle diverse fasi della sua costruzione: dall’ideazione al lancio sul mercato.

Ecco di seguito le fasi che caratterizzano tale costruzione:

  • FASE DI RICERCA DELLE NUOVE IDEE: consiste in attività di brain-storming nelle quali i responsabili si riuniscono, sotto la supervisione di un moderatore, per ricercare nuove idee. Si cerca, in questa fase, di stimolare la creatività dei partecipanti tralasciando temporaneamente i vincoli aziendali e di mercato.

 

  • FASE DI PRIMO SVILUPPO DELLE NUOVE IDEE: è questa una delle fasi più delicate nella quale gli spunti vengono elaborati e tradotti in nuove idee di prodotto ; si tratta, in questo caso, di pensare ad un nuovo prodotto che soddisfi le aspettative di un determinato segmento di clientela a prescindere dalla novità della destinazione. Spesso in questa fase, che appare un’evoluzione scontata della precedente, si notano errori ricorrenti da parte da parte degli operatori (tour operator nel nostro caso) che investono molto più nella ricerca di nuove mete e di favorevoli condizioni contrattuali che nella ricerca e nell’analisi delle esigenze dei turisti.

 

  • FASE DI SELEZIONE: in questa fase si verifica la compatibilità del nuovo prodotto con gli obiettivi dell’azienda e con la situazione di mercato; pur essendo necessario offrire alla propria clientela prodotti nuovi per aumentare la fidelizzazione, lo sviluppo di nuovi prodotti deve puntare ad acquisire nuovi clienti.

 

  • VERIFICA DI DISPONIBILITA’: come prevedibile in tale fase si appura la disponibilità delle risorse (ambientali, organizzative dell’azienda, di servizi, etc.) necessarie per la costruzione del nuovo prodotto.

 

  • FASE DELLE ANALISI DI FATTIBILITA’: in questa successiva fase si effettua un piano economico (business plan) dell’iniziativa, in modo da vagliare l’effettiva convenienza a proseguire nella realizzazione del prodotto. Intervengono, come ovvio, analisi di carattere socio-economico e delicate operazioni di stima e previsione su costi e ricavi.

 

  • FASE DELLE PROVE DI MERCATO: nelle prove di mercato si realizzano dei pacchetti sperimentali e si effettuano, se possibile, delle “prove di mercato” che consistono in: test di validità, in cui si sonda (su un campione di potenziali clienti) il grado di accettazione da parte del mercato del concetto di prodotto; test di prodotto, in cui si verifica il gradimento da parte del mercato di tutti i servizi che compongono il pacchetto ed, infine, il test di vendita nel quale si mette in vendita il prodotto su una piccola area geografica di mercato e si valutano i risultati di questo lancio di prova.

 

  • FASE DI REALIZZAZIONE DEI PIANI DEFINITIVI: se il prodotto supera la fase precedente, si passa a quella relativa alla realizzazione dei piani definitivi (organizzativi, finanziari, di promozione e di vendita) che coinvolgono il lancio del nuovo prodotto sul mercato.

 

  • FASE DI LANCIO: questa ultima fase concerne l’effettiva immissione del prodotto sul mercato (turistico nella fattispecie).

 

Per ciò che riguarda il settore turistico, ogni tour operator quindi segue tendenzialmente tutte le fasi sopra citate fino al momento in cui, spesso inconsciamente, il consumatore-turista (con la sua scelta non sempre prevedibile) assume un ruolo determinante per il successo delle singole strategie di marketing.

 

Giacomo Morandi