ADV e comunicazione: l’importanza dell’impatto visivo

L’attuale situazione di mercato impone alle agenzie di viaggio di riflettere su una serie di aspetti; tra questi merita sicuramente una grande attenzione quello relativo alla comunicazione che va pianificata in modo da renderla più consapevole, efficace ed efficiente.

Tre gli elementi fondamentali che supportano la comunicazione di una ADV e che andremo ad analizzare:

INSEGNA: Si può definire come l’estrema sintesi di ciò che l’agenzia offre, una sorta di primo posizionamento di mercato. Può infatti, ad una visione attenta, già “svelare” alcuni aspetti che caratterizzano la nostra offerta ed evidenziare in che modo questa sia in grado di differenziarsi dalle altre. Comunica inoltre, aspetto da non sottovalutare sopratutto per i network, l’appartenenza ad una organizzazione stabile, affidabile e sicura.

ESPOSIZIONE: Quella ideale è quella che permette al cliente di “colloquiare” con il prodotto e per questo occorre sfruttare al meglio le caratteristiche comunicative della marca (quella più conosciuta o sulla quale maggiormente concentriamo i nostri sforzi si deve vedere bene). Il cliente deve essere messo in grado di fruire liberamente delle informazioni proposte in modo da stimolare idee di acquisto. L’esposizione dei prodotti deve essere inoltre semplice, chiara e risultare sempre ordinata e gradevole alla clientela; regola fondamentale da tenere ben presente è che lo scopo finale è informativo; stupire può essere utile ad un primissimo impatto ma a lungo termine è indispensabile che l’aspetto comunicativo prevalga su quello emozionale.

VETRINA: In agenzia esistono punti espositivi preferenziali e oggettivamente più ricchi di funzionalità per la clientela. tra questi il primo in assoluto è la vetrina. Qui il messaggio da comunicare è essenzialmente legato alla capacità e professionalità del personale operativo…gestire al meglio uno spazio di pochi metri quadrati può già trasmettere fiducia nelle persone che devono affidarci le proprie attese di vacanza.
Una vetrina sempre aggiornata trasferisce al cliente l’idea positiva di un luogo in cui può trovare sempre tante proposte con la maggior probabilità di vedere esaudite le proprie richieste. Offerte scadute trasmettono al contrario un senso di abbandono, di noncuranza e di scarsa attenzione; è naturale poi che la presenza di proposte sempre aggiornate (quando è possibile a “disponibilità verificata”) accrescano le possibilità di vendita dell’agenzia.
Da non trascurare, oltre alle locandine, il cosiddetto “materiale da vetrina” (totem, cartonati, poster ecc.) offerto da alcuni TO: questi conferiscono senza dubbio colore e fantasia agli spazi ma attenzione all’eccesso ne loro utilizzo che potrebbe provocare il senso di confusione e creare difficoltà nel cliente sottoposto a troppi stimoli contemporaneamente.
La vetrina è uno dei principali strumenti a disposizione per una comunicazione corretta e la presenza di cartellonistica dei tour operator non deve mai offuscare la visibilità del nostro marchio.
Molto importante infine una coordinazione, anche dal punto di vista grafico, di tutte le locandine e, nel caso dei network, è consigliabile che la disposizione fisica segua uno schema unico per tutte le agenzie per favorire la riconoscibilità.

Federico Baldarelli

Un pensiero riguardo “ADV e comunicazione: l’importanza dell’impatto visivo

  • 13 Maggio 2011 in 02:35
    Permalink

    Gentile operatore/ operatrice ,
    sono una laureanda in lingua e traduzione tedesca dell’università degli studi della Tuscia. Vi sto scrivendo perchè sono in fase di decisione dell’argomento della tesi. Vista la mia passione per i viaggi pensavo intanto di orientarmi verso il settore turistico. Non mi dispiacerebbe affatto sviluppare in particolare la tematica dell’impatto psico-linguistico del marketing turistico. Tradurre varie brochure dal tedesco all’italiano e porre l’accento su come viene presentato il prodotto. A cosa deve puntare quindi la traduzione. Avreste delle brochure in tedesco ancora da tradurre?Se si, potreste mandarmele per cortesia? Naturalmente ci risentiremmo . La pubblicità non mancherà, cordiali saluti,ringrazio per l’attenzione. Cristina Martucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *