Viñales: fotografia cubana

 

Una strada che corre per circa due chilometri, una piazza e qualche incrocio. Viñales è tutta qua ma è uno dei posti più belli e accoglienti di tutta Cuba. Immerso in un paesaggio straordinario, Viñales è il centro principale dell’omonimo parco nazionale (UNESCO World Heritage), dove vengono coltivati caffè, tabacco, canna da zucchero, manioca, arance, avocado e banane. la valle è una depressione carsica che ha creato un paesaggio mozzafiato, un tappeto verde interrotto da mogotes, picchi rocciosi che si ergono come isole dal fondo della valle.

Mural de la prehistoria, dettaglio
Mural de la prehistoria, dettaglio

Due alberghi con piscina hanno occupati i punti più panoramici, dove si riversano i turisti di passaggio per scattare qualche foto e godersi la vista con un cocktail troppo caro tra le mani […] Seguendo la strada verso nord vale la pena far caso ad un cancello con la frutta appesa, ingresso del Jardin de Caridad (dalle 8 alle 17), un grande giardino dove si può entrare lasciando un’offerta. Una delle persone che se ne prende cura sarà ben lieta di svelare i segreti dei coloratissimi fiori e delle tante piante particolari che convivono in questo spazio incantato. Un paio di uffici in centro organizzano invece escursioni all’interno della valle di Viñales, vero motivo di una visita da queste parti, ma fare da soli non è impossibile e consente di risparmiare anche un bel pò di denaro.

Viñales, Jardin de Caridad
Viñales, Jardin de Caridad

Il sentiero più battuto parte all’altezza del ristorante Las Brisas e dopo pochi metri si è già completamente immersi nel magico silenzio di questa campagna tropicale. La terra rosso fuoco taglia perfetti campi di tabacco e incrocia le case dimesse dei contadini, preziosi collaboratori per chi decide di avventurarsi da solo […] Il percorso porta al Mural de la Prehistoria, dipinto murale lungo 120 metri disegnato nel 1961 sul fianco del Mogote Dos Hermanas, che illustra la teoria dell’evoluzione dell’uomo […] Oltre al semplice escursionismo una delle attività che sta prendendo sempre più piede in questa zona è l’arrampicata su roccia, ovvero sui fianchi dei mogotes.

I percorsi sono circa 250 e ne vengono costantemente scoperti degli altri. In bicicletta, a cavallo, a piedi o appesi a una fune una giornata trascorsa a Viñales non può certo definirsi riposante. Quando il sole tramonta è il momento giusto per godersi un mojito sulla sedia a dondolo… 

FONTE CTSnews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *