Chi fa da sè…speciale 150° anniversario dell'Unità d'Italia

Invitati ad esprimere un giudizio sulla tanto dibattuta festa nazionale proclamata per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia, i viaggiatori italiani della community TripAdvisor, che ha condotto un sondaggio sull’argomento, non hanno dubbi: il 77% è favorevole alla festività anche se più di due viaggiatori su tre dichiarano che trascorreranno la giornata di festa restando a casa. I restanti viaggiatori pronti a partire si organizzeranno invece per un viaggio in Italia (26%) o all’estero (6%).

Torino, prima capitale del Regno Italico, e Marsala, la città siciliana dove sbarcarono i mille di Garibaldi nel maggio del 1860, sono a pari merito (17%) le mete più gettonate dai viaggiatori italiani di TripAdvisor invitati ad esprimere la loro preferenza sui luoghi più rappresentativi dell’Unità d’Italia, da visitare in occasione della festa del 17 marzo. Seguono a breve distanza Porta Pia (Roma), con il 12% dei voti, e Trieste (12%).

Inoltre, il 58% dei viaggiatori, invitati a indicare dopo 150 anni la capitale del Belpaese, sceglierebbe nuovamente Roma, optando in alternativa per Milano (17%), Firenze (10%) e Torino (7%).  Al primo posto tra i compagni di viaggio ideali per visitare il Belpaese c’è ovviamente Giuseppe Garibaldi (39%), seguito da Camillo Benso Conte di Cavour (21%) e da Giuseppe Mazzini (15%). Per l’86% dei viaggiatori italiani intervistati il Colosseo è il monumento più rappresentativo dell’Italia unita, seguito dalla Torre di Pisa (47%), dal David di Donatello (41%). Fra i più votati anche il Duomo di Milano (30%) e l’Arena di Verona (19%).

Di seguito, alcune tra le più rappresentative iniziative in giro per il Belpaese, estratte da un articolo on line de “I viaggi” di Repubblica, per celebrare l’anniversario dei 150 anni di Unità del nostro paese:

TORINO: Dal 17 marzo “Esperienza Italia” propone 250 giorni di mostre, manifestazioni sportive, spettacoli, concerti, conferenze: un’opportunità per riflettere sul processo di unificazione e di costruzione dell’identità italiana guardando al futuro del Paese. Tra questi la mostra “Fare gli italiani. 150 anni di storia nazionale” (presso le Officine Grandi Riparazioni, fino al 20 novembre 2011), dove i protagonisti sono gli italiani, considerati nella loro diversità e raccontati in tutte quelle fasi che li hanno visti unirsi, in un sentimento di comune appartenenza.
Presso la Reggia di Venaria andrà inoltre in scena l’esposizione “La bella Italia. Arte e identità delle città capitali” (dal 17 marzo fino all’11 settembre 2011). Oltre 350 opere d’arte racconteranno l’identità di queste città, viste da grandi artisti come Giotto, Leonardo, Michelangelo, Raffaello, Caravaggio, Tiepolo

ROMA: Numerose le aperture straordinarie (anche fino alle 2 di notte) come i Musei Capitolini, il Museo dell’Ara Pacis, le Scuderie del Quirinale, il Museo di Roma in Trastevere, il Museo Napoleonico, Palazzo Barberini e Castel Sant’Angelo. All’Auditorium Parco della Musica sono in programma letture di pagine della storia risorgimentale e dell’Unità d’Italia. Dal Gianicolo, dove si trova la statua equestre di Garibaldi, ci saranno i fuochi d’artificio, ovviamente dalle tonalità della bandiera.

MARSALA: In occasione delle celebrazioni dallo storico avvenimento, sono numerose le iniziative in programma proprio nella città ove Garibaldi e i suoi mille sbarcarono per conquistare il Regno delle Due Sicilie posseduto dai Borboni. Tra queste la Notte Tricolore (16 marzo) con giochi di luci e animazioni verdi bianche e rosse

CAPRERA: Caprera, l’isola della Sardegna, dove Garibaldi si ritirò negli ultimi anni della sua vita (dopo che aveva toccato ben 43 posti nel mondo), avrà finalmente un Museo Nazionale a lui dedicato. Saranno tremila metri quadrati, intorno al Forte Arbuticci (che ospitava fino alla II Guerra Mondiale strutture militari operative a difesa della flotta italiana), affacciati su uno dei mari più belli d’Italia. L’iniziativa è una delle più importanti fra quelle promosse dal Comitato per la celebrazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. 

I protagonisti non saranno i cimeli ma la narrazione completa della storia di Garibaldi, inclusa la sua vita in Sud America, con l’aiuto di filmati, mappe interattive e plastici. L’apertura è prevista per ottobre.

RECANATI: Il Comune di Recanati, festeggia il 17 marzo con una giornata dedicata alla riflessione sull’essere italiani oggi, attraverso la rivisitazione del passato, ovviamente incentrata sulla poesia di Giacomo Leopardi.
“I mille sul colle”: letture da parte di poeti e letterati sul colle del’inifinito e presso il centro mondiale della poesia e della cultura “G. Leopardi”, questa è solo una delle iniziative nell’ambito della Notte Tricolore, organizzata dal piccolo comune marchigiano che propone in calendario anche proiezioni cinematografiche e concerti.

E proprio con Giacomo Leopardi e uno dei suoi poemi più famosi “All’Italia” vogliamo chiudere questo post:

 «O patria mia, vedo le mura e gli archi/ E le colonne e i simulacri
e l’erme/ Torri degli avi nostri, / Ma la gloria non vedo,/ Non vedo il lauro e
il ferro ond’eran carchi/ I nostri padri antichi. Or fatta inerme,/Nuda la
fronte e nudo il petto mostri».

fonte sondaggio:  travelnostop.com

Federico Baldarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *