9-17 aprile 2011: La Settimana della Cultura

Torna, dal 9 al 17 aprile 2011 la Settimana della Cultura per la sua XII edizione. Per nove giorni si potrà entrare gratuitamente in musei, aree archeologiche e culturali quali blblioteche e Archivi di Stato.
L’iniziativa del Ministero dei Beni Culturali, in collaborazione con FAI e Legambiente si ripropone l’obiettivo di valorizzare l’immenso patrimonio artistico e culturale del nostro paese.
In tutta Italia, previsti oltre 2.500 appuntamenti tra mostre, convegni, aperture straordinarie, laboratori didattici, visite guidate e concerti.

Inoltre grazie al progetto “Benvenuti al Museo”, circa 750 studenti di istituti tecnici e professionali per il turismo, licei linguistici e istituti alberghieri saranno coinvolti presso alcuni dei principali musei statali italiani per attività di accoglienza al Museo per i visitatori italiani e stranieri, distribuzione di materiali informativi, assistenza alle attività
educative. La campagna promozionale dei giorni scorsi è stata piuttosto accattivante e fondata sul presupposto universalmente riconosciuto che i cittadini italiani hanno una fortuna immensa sotto al proprio naso: un patrimonio artistico unico che per 9 giorni sarà a disposizione gratuitamente.

Tra le innumerevoli iniziative possiamo inevitabilmente citarne solo alcune: In Liguria, a Camogli, sarà aperta al pubblico la meravigliosa Basilica di San Fruttuoso, uno dei beni culturali italiani sotto la tutela diretta del Fondo Ambiente Italiano. In Emilia Romagna in evidenza l’iniziativa “Aperti per Voi” che vede impegnati i volontari del Touring Club Italiano; tappe a palazzo Pepoli Campogrande a Bologna e alla biblioteca Estense a Modena, oltre che all’incompiuto Teatro Farnese di Parma. Milano invece ha scelto di celebrare l’Unità d’Italia con la mostra di Francesco Hayez alla Pinacoteca di Brera, dove saranno in mostra alcune tele ispirate ai testi di Alessandro Manzoni e ai melodrammi di Giuseppe Verdi.
Roma riscopre Caravaggio; all’Archivio di Stato, dove è allestita la mostra “Caravaggio. una vita dal vero”  saranno esposti documenti inediti e dipinti che testimoniano l’esperienza del pittore nella Capitale.
A L’Aquila inifine, riapriranno gratis al pubblico il Forte Spagnolo, la Fontana delle 99 cannelle e la basilica di Santa Maria di Collemaggio, duramente colpita dal sisma del 6 aprile 2009.

La cosa migliore comunque è consultare il ricchissimo elenco, regione per regione, degli eventi e dei musei che aderiscono all’iniziativa con la possibilità di verificare per ognuno, le giornate e gli orari in cui sarà possibile usufruire dell’ingresso gratuito.

Federico Baldarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *