Veratour

Veratour.jpgVERATOUR Giovane e in crescita: è il sunto descrittivo che proponiamo per questo tour operator romano (con una sede però anche a Milano) che nasce quindici anni fa dal distaccamento della “Viajes Ecuador Italia”, società operativa nel settore turistico ricettivo dei paesi latino americani e che nel 1990 diventa un tour operator indipendente

ed italiano a tutti gli effetti. Veratour punta decisamente sulla gestione “diretta” dei prodotti commercializzati tanto che ad oggi si presenta come uno dei principali competitor dei tour operator specializzati in “villaggistica”. Il fatturato dell’azienda (dati tratti dal company profile del sito ufficiale veratour.it) è in crescita costante ed è passato dai 52,7 milioni di.€ del 1998 ai 136 milioni dell’anno passato (2004) puntando al raggiungimento dei 200 milioni nel 2006. Il dato dei passeggeri risulta ovviamente abbastanza proporzionato e registra un incremento vicino al 100% dal 1999 (65 mila) al 2003 (122 mila). Anche la crescita sul territorio sembra negli ultimi tempi maggiormente equidistribuita e se nei primi anni ’90 Veratour individuava i suoi passeggeri prevalentemente nell’area del centro sud Italia (circa il 70%) ad oggi (grazie anche appunto al decentramento e alla costituzione di una seconda sede a Milano) si registra una perfetta equidistribuzione del target tra le aree geografiche del nord e del centro-sud.

I CATALOGHI

La scelta commerciale è quella di presentare una rotazione editoriale diversa per i periodi estivo ed invernale. L’inverno è caratterizzato dalla presenza del catalogo “classico” Villaggi veraclub al quale in estate viene però affiancata l’uscita di un catalogo sul mediterraneo (Baleari, Canarie, Grecia e Tunisia) dedicato alle strutture alberghiere e residenziali turistiche e caratterizzato in linea generale da un’alta “flessibilità” degli standard qualitativi. Ecco ora la presentazione dei villaggi di Veraclub (tutti in formula “all inclusive”) presenti nel catalogo invernale:

Oceano indiano: La rassegna ha inizio con Le Grand Sable di Mauritius, situato a Belle Mare sulla costa est dell’isola per proseguire con il Veraclub Crystal Bay in Kenya (località Watamu) da segnalare in particolare a chi desidera un’atmosfera tranquilla e a chi ama una certa “esclusivita” (solo 21 camere) senza per questo voler andare incontro a spese impossibili; lo Zanzibar Village, a Kiwengwa si differenzia per la grossa attenzione dedicata alla vacanza benessere con la presenza del centro trattamenti “Veraclub Beauty and Health”. Un “classico della villaggistica Veraclub è invece il maldiviano “Bolifushi” che garantisce l’inestimabile valore aggiunto dei fondali corallini maldiviani a pochi minuti di barca veloce dall’aeroporto internazionale di Malè nord.

Caraibi: Doppia presenza a Cuba con il Playa 1920 su Varadero e il Lindamar di Cayo Largo, per chi all’atmosfera ultraturistica della costa nord occidentale preferisca il relax e gli splendidi colori dei fondali tipici appunto del “Cayo”. Un altro pezzo da 90 tra i Veraclub è senza dubbio il Coco Bavaro di Santo Domingo, a Punta Cana, sicurezza al 100% per il turista “villaggista” (facile pensarlo per chi sceglie questa località come propria meta!) che voglia partire con la garanzia dell’ alto coefficiente qualità/prezzo. Nota di merito di particolare rilevanza infine per il Veraclub Grand Oasis Akumal, in Messico, che sorge in posizione davvero privilegiata di fronte a un tratto di mare incantevole della riviera Yucatan.

Breve – medio raggio: In Egitto allo storico Veraclub Queen Sharm, direttamete sulla baia di Naama, è stato recentemente affiancato il Veraclub Elphistone di Marsa Alam, caratterizzato dall’ampia e facilmente accessibile spiaggia sabbiosa e dalla particolare cura (Miniclub + biberoneria) per i piccoli turisti. Anche sulle Canarie infine, Veratour cerca di sperimentare la proposta villaggio, e lo fa con ottimi risultati soprattutto con il Veraclub Tindaya di Fuerteventura, struttura della catena hotels h10. A Tenerife troviamo invece il Club Amico Hotel Gala che non è un vero e proprio “Veraclub” a gestione diretta ma dove l’operatore è presente con una buona assistenza detenendo oltretutto la gestione esclusiva per il mercato italiano. Da rimarcare che, al fianco della suddetta offerta balneare, Veraclub propone una serie di tour su Cuba, Messico, Egitto (crociere sul Nilo) e varie alternative di programmi combinati U.S.A. + Caraibi.

Promozioni: Anche Veratour, come la maggior parte degli operatori turistici italiani, offre degli sconti per chi prenota in anticipo variabili (a seconda della località, del periodo e dei giorni di anticipo sulla partenza) da 400 a 100 euro a coppia. La scelta commerciale promozionale non pare particolarmente orientata alle coppie in viaggio di nozze (sconto massimo 150 euro a coppia) nè alle famiglie con bambini sotto i 12 anni, che sul lungo raggio possono usufruire di sconti fino al 50% e sul breve medio hanno la gratuità totale solo con le prenotazioni anticipate. La particolarità da segnalare a livello promozionale è però senza dubbio il “Vera trasparenza”, formula che garantisce il rimborso della differenza tra il prezzo pagato avendo prenotato con almeno 60 giorni di anticipo e il prezzo di un’eventuale offerta, sullo stesso pacchetto, che Veratour dovesse proporre fino a 8 giorni prima della partenza. Ci sembra un bel modo per incentivare al meglio le tanto sospirate (dai tour operator soprattutto!) prenotazioni anticipate.

 

Federico Baldarelli

Il sito di Veratour

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *