I Grandi Viaggi

igv.jpgSono i giorni più belli dell’anno quelli spesi con il tour operator I Grandi Viaggi? A quanto pare aprendo la prima pagina del relativo sito online non ci si può sbagliare. Fiero di una invidiabile anzianità di servizio (il tour operator nasce nel 1931) e consapevole che l’esperienza in questo settore ha un peso importante, iGV mantiene la

sua rotta con immutato spirito e professionalità. E’ ben radicato nel territorio e può contare su una solida base operativa internazionale, capisaldi che fanno di questo tour operator una “grande” realtà del settore. La concorrenza non manca di certo e, se per così tanti anni iGV è riuscita a mantenere le sue quote di mercato (con alti e bassi come consuetudine quando si parla di turismo), lo si deve ad una statura di primissimo livello.

Analizziamo le destinazioni “coperte” dal tour operator milanese inserendo come nostra consuetudine qualche consiglio da addetti ai lavori:

EUROPA – Le capitali europee e le città d’arte sono uno dei fiori all’occhiello di iGV che vanta una delle migliori tradizioni per questa nicchia di settore. Con le “Girovacanze“, offerte su pacchetti comprensivi di volo di linea + hotel di categoria turistica a tariffe super competitive, il tour operator ha sempre ottenuto e continua ad ottenere buonissimi risultati. Sovente capita di volersi pianificare un weekend in Europa e di fare i conti con i tentativi di prenotazioni online dal proprio pc (volo con compagnia aerea low cost ed e-mail di prenotazione per l’hotel) che, se effettuate a pochi giorni dalla partenza prevista, non sono poi così economiche rispetto ad un pacchetto in “girovacanze” che utilizza per di più voli di linea i quali contribuiscono ad evitare la perdita di intere giornate di vacanza a causa di operativi aerei “indecenti”. Resta il fatto, è giusto dirlo, che per prenotazioni a lungo termine in media e bassa stagione, il low cost ha ancora dei margini di risparmio decisamente migliori.

EUROPA GRANDI ITINERARI – E’ un catalogo necessariamente estivo viste anche le destinazioni interessate. A partire dall’Irlanda per cui iGV resta uno dei competitor migliori con tour guidati ed itinerari fly&drive in open/closed voucher (ovvero volo, noleggio auto e blocchetto di buoni prepagati per bed & breakfast o alberghi senza prenotazione/con prenotazione) oltre che Scandinavia e Russia (con la novità estate 2005 della “Crociera sul Volga”) ma anche Mitteleuropa (il classico Vienna, Praga e Budapest), Olanda e non da ultime Andalusia e Portogallo. La professionalità, come è giusto che sia in particolar modo per i tour guidati, costa comunque qualche euro in più.

EGITTO E GIORDANIA – Se l’Egitto è un must per ogni tour operator generalista che si rispetti (sia per il prodotto “Crociere sul Nilo” che per la destinazione mare) diventa costoso nonché poco remunerativo anche per iGV mantenere uno standard qualitativo alto e differenziato rispetto alla media. La Giordania ha assunto invece negli ultimi anni una sempre maggiore valenza turistica e nella sede di Milano si è deciso di cavalcare l’onda proponendo tre itinerari guidati di tutto rispetto con possibilità di estensione mare nello splendido Movenpick Resort sulle acque salmastre del Mar Morto (ideale per sposi alla ricerca di una meta di sicuro fascino e al tempo stesso culturalmente stimolante).

DUBAI – Siamo sinceri! Cosa immagina il comune viaggiatore quando pensa a Dubai? Certamente il suo pensiero va agli hotels di lusso frequentati dai facoltosi sceicchi arabi. Per rispondere ad un esigenza innata del “va bene purchè diverso dal solito” oltre che per non rendere inutile uno scalo obbligato per le isole dell’Oceano Indiano, Dubai è diventata meta di vacanze anche per i turisti europei, con numeri non certo da capogiro. al.jpgiGV mantiene da anni la località balneare degli Emirati Arabi tra le mete comprese in questo catalogo puntando a soddisfare anche i clienti più “abbienti”. Discorso a parte merita la destinazione Oman che attraverso i due tour “novità” iGV 2005/06 si fa apprezzare per la rigogliosa vegetazione di Wadi Shab, i siti archeologici di Bibi Myriam e Qalhat oltre che per la riserva protetta di Ras Al Hadd. Da provare se di mondo se n’è già visto abbastanza.

AFRICA e OCEANO INDIANO – Per una delle più belle destinazioni anche in relazione alle preferenze dei turisti di tutto il mondo, iGV non resta certo a guardare e si fa onore proponendo il Sudafrica in tutte le salse: dai tour guidati ai Fly & drive (qui però a far da soli si risparmia, vedi la nostra rubrica Chi fa da sé…il SUDAFRICA!!) oltre che un itinerario con guida locale parlante italiano nel tour “Namibia Panoramica” che è uno di quei viaggi organizzati “da sogno”. Seppur prive di originalità, non mancano certo le destinazione africane più conosciute quali Kenya, Tanzania e le più classiche estensioni mare dell’intramontabile Oceano Indiano: Seychelles e Mauritius. Le Maldive sono incorporate nel catalogo Dubai.

ORIENTE – India del Nord ed India del Sud (entrambe con estensione sulle spiagge di Goa), Birmania e Cambogia sono le novità iGV dell’anno in corso. Per il resto il catalogo si colloca al solito tra i migliori per la destinazione. Thailandia in tutte le formule, Indocina, Malesia e Bali offrendo il massimo della qualità. Da segnalare il programma guidato “Magie D’oriente” come esclusiva (tour privato) iGV.

STATI UNITI e CARAIBI – Il catalogo estivo (dove i tour USA la fanno da padrone ed i Caraibi sono in “tono minore” vista la bassa stagionalità) è giovanissimo sia come programmazione che come anzianità di servizio. Durante la stagione invernale invece iGV offre ai suoi clienti un catalogo essenziale puntando sulla “Grande mela” (New York) e le sue estensioni più turistiche quali Orlando (Disneyworld) e Miami (Key West e le spiagge) non tralasciando l’ovest con Los Angeles e San Francisco. Le pagine dedicate ai Caraibi contengono un’offerta discreta con crociere ma anche Santo Domingo (Punta Cana) e Messico (Tulum) entrambi iGV Resort con trattamento “all inclusive”.

kenya.jpgIGV CLUB – Va detto con sincerità: iGV è uno dei migliori operatori di villaggistica “Mare Italia” presenti sul mercato. L’affermazione lascia poco spazio alla discussione ma non stride se si pensa soprattutto al catalogo estivo con i villaggi italiani iGVCLUB : Sicilia, Sardegna su tutti. Per i villaggi internazionali ci limitiamo a una dichiarazione di stima che va dalla splendida struttura di Dubai (Al Hamra Fort) e al sempre apprezzato “iGV Club Blue Bay” di Watamu (Kenya).

Vietato generalizzare!!

 

Giacomo Morandi

Il sito di iGV

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *