Firenze

fir.jpgSTORIA E AZIENDA:

La Società Aeroporto Fiorentino (Saf), oggi AdF (Aeroporto di Firenze), nasce nel 1984 per potenziare e ristrutturare l’aeroporto di Firenze Peretola che fino ad allora operava solamente con alcune rotte nazionali.
Nel 1990, l’aeroporto venne ribattezzato con il nome del grande navigatore fiorentino Amerigo Vespucci.
Lungo tutti gli anni ’90 la crescita infrastrutturale dell’aeroporto fiorentino è evidente e si manifesta in particolare nel 1996, con l’allungamento a 250 metri della pista di decollo e atterraggio e un ulteriore ampliamento dell’area partenze.
Dopo i lavori di ristrutturazione iniziati nel 1999 e un periodo di “assestamento” perdurato fino al 2003, negli ultimi due anni lo scalo fiorentino ha registrato un incremento costante del traffico passeggeri, sfiorando quota 1.700.000 nel 2005 con un aumento del 14% rispetto all’anno precedente.
A conferma di questo incremento, AdF ha avviato nei primi mesi del 2006, l’ammodernamento dell’aerostazione con un investimento globale di 15,5 milioni di euro per gli interventi sulla pista di volo e la ristrutturazione delle
aerostazioni portando così la capacità potenziale a 2.200.000 passeggeri l’anno.

IL SITO:

Molto gradevole graficamente, il sito dell’aeroporto di Firenze si segnala per la presentazione immediata al centro dell’home page dell’operatività dei voli in tempo reale.
Altre (classiche) sezioni del web-site quelle riguardanti gli orari generali, la descrizione dei servizi proposti (ristorazione e shopping), l’area business e una curata sezione statistiche che abbiamo ovviamente utilizzato come fonte per i dati esposti nel paragrafo precedente.

I VOLI:

Oltre al volato interno diretto plurigiornaliero di linea con Alitalia (per Malpensa e Roma), troviamo una buona operatività di Meridiana per Palermo, Catania, Cagliari, Olbia ma anche Madrid, Londra, Amsterdam e Barcellona.
Un volo di linea Austrian per Vienna con frequenza giornaliera e un’ottima operatività di Air France per Parigi, si associano ad un discreto traffico charterizzato per il quale rimandiamo alla consultazione dell’orario generale sul sito ufficiale.
Ci limiteremo qui a segnalare rapidamente alcune destinazioni di particolare rilevanza turistica quali Bruxelles, Bucarest, Copenhagen e Oslo.

RAGGIUNGIBILITA’:

In auto: l’aeroporto è facilmente raggiungibile da Prato (8 km), Pistoia (24 km), Siena (68 km), Arezzo (77km)
ma anche dalla riviera (Livorno 115 km, Piombino 170)
In bus: con collegamenti dalla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella garantiti dal servizio della SITA/ATAF “vola in bus”.
Come sempre non molto economiche le tariffe del parcheggio diretto lunga sosta (14 euro al giorno)

 

Federico Baldarelli

Il sito dell’aeroporto di Firenze

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *