Valtur: ufficiale il “passaggio” ad Orovacanze

imagesCAQPDEOII villaggi Valtur passano ufficialmente nelle mani di Orovacanze. Scritta la parola fine su un “tormentone” che si stava trascinando da lungo tempo (le buste con le offerte migliorative di Uvet Viaggi e di Orovacanze sono state aperte lo scorso 26 marzo). I commissari straordinari Valtur hanno comunicato di aver “ricevuto l’autorizzazione del ministero dello Sviluppo Economico, visto il parere del Comitato di Sorveglianza, ad aggiudicare la gara pubblica per la vendita dei complessi aziendali Valtur a Orovacanze Srl”.

Orovacanze Srl è un gruppo controllato al 100% dalla holding Orogroup Spa, compartecipata da Nem Sgr S.p.A., società di gestione del risparmio del Gruppo Banca Popolare di Vicenza. L’acquisizione nel dettaglio comprende dunque, oltre al marchio Valtur, la sede amministrativa di Milano, i villaggi di Capo Rizzuto, Favignana, Marilleva, Ostuni, Pila e Sestriere e gli accordi di contingentamento relativi ai villaggi di Twiga (Kenya) e Amarina (Madagascar).

Lo stirico tour operator, sotto la supervisione dei commissari straordinari, aveva già dovuto dismettere la gestione di alcuni suoi illustri villaggi, Pollina ed Hydra Beach tra gli altri, per riconsolidare le casse e darsi una prospettiva perlomeno a breve termine. Occorre sottolineare che il mercato, come sempre accade in queste situazioni, ha infierito non poco sulle difficoltà del tour operator compromettendone la ripresa. Anche le “voci di corridoio” degli addetti ai lavori, sempre pungenti e di parte, si sono concentrate nel gettare cattiva luce sul prodotto targato Valtur evidenziandone proprio i dubbi legati al futuro del marchio.

Sta di fatto che le amministrazioni straordinarie hanno il pregio di congelare i dubbi e, in attesa di novità, garantire l’esistenza del “malato”. La nota così si conclude: “Mentre i commissari avvieranno le formalità per addivenire al perfezionamento dell’aggiudicazione e all’avvio delle consultazioni sindacali – conclude la nota -, Valtur proseguirà fino al termine della stagione estiva la gestione…”

In bocca al lupo ai colleghi di Valtur.

GM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *