Twizz: the alternative holidays

twiChi si occupa di turismo sa che, al di là della programmazione cosiddetta generalista, quella per intendersi che si occupa delle destinazioni più conosciute al turismo e spesso catalogate come “di massa”, esistono diverse nicchie turistiche, destinatari dell’offerta turistica particolarmente esigenti o comunque con richieste “speciali” in ordine ai servizi e alla location. E’ il caso del turismo GLBT, tema che abbiamo già affrontato in un precedente post (con un ottimo riscontro di letture) e di TWIZZ.

Sfruttando la trentennale esperienza del to Tau Viaggi, la selezione delle destinazioni che Twizz ha scelto di trattare è stata fortemente influenzata dalle legislazioni vigenti in tutti i Paesi del mondo escludendo i Paesi che applicano leggi discriminanti la Comunità GLBT.

Il vastissimo numero di strutture alberghiere selezionate nel mondo è stato programmato tenendo conto dell’utenza a cui twizz intende rivolgersi: da una clientela etero, ad una clientela gayfriendly fino ad una clientela prevalentemente o esclusivamente gay o lesbo. Il tutto condito da ricerca, selezione, confezione e cura di una vasta gamma di prodotti adatti ad ogni budget ognuno dei quali è visibile qui nella sezione dedicata alle destinazioni servite dal to.

Presente sul sito ufficiale Twizz una pagina dedicata agli eventi internazionali più influenti e una sezione specifica per “matrimoni gay” che recita “grazie alla continua evoluzione delle legislazioni internazionali oggi in molti Paesi del mondo è possibile celebrare matrimoni gay: in alcuni anche con cerimonia religiosa, in altri solo in maniera civile. La questione è comunque oggetto di continuo dibattito ed evoluzione.
Twizz si occupa, per i futuri sposi e i loro parenti e amici, dell’organizzazione completa dell’evento sin da quando uscirete da casa fino a quando ne farete ritorno con l’anello nuziale al dito.”

Il tour operator chiude (mestamente!) con una nota che mette in evidenza il fatto che in Italia non sia ancora possibile celebrare il “matrimonio gay”…Garantisce però ai suoi clienti, al rientro in Italia, l’organizzazione di una cerimonia o una festa che, pur non avendo valore legale, ha sicuramente un fortissimo valore sentimentale!

 

GM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *