Condor

condor.jpgIl low cost di oggi, forse poco conosciuto nel nostro paese, è una garanzia di sicurezza e serietà nel panorama internazionale. Parliamo infatti di Condor, compagnia aerea da turismo tedesca fondata nel 1955 e facente parte del gruppo Tomas Cook, un vero e proprio colosso del turismo mondiale.

Un po’ di storia: La compagnia, fondata come detto nel 1955 con la denominazione di Deutsche Flugdienst GmbH (tra i soci anche Lufhtansa), già dai primissimi anni prevede tra le sue tratte destinazioni prettamente turistiche come Palma di Mallorca o Tenerife raggiunte (forse un po’ avventurosamente?) da due bimotori con elica a 36 posti. Nel ’59 Lufthansa rileva in pratica la totalità della società; negli anni ’60 si registra l’enorme crescita di passeggeri e i primi voli lungo raggio su Tailandia, Sri lanka, Kenya e Republica Dominicana. Nel 1971 Condor è la prima compagnia “charter”a impiegare nella propria flotta un Boeing 747, del resto negli anni a seguire diventerà leader delle compagnie aeree turistiche in Europa. A un ulteriore e grosso periodo di crescita negli anni ’80 e ’90 seguirà il periodo di rivoluzione del mercato dei primi anni del nuovo millennio nei quali Condor, con molta flessibilità, si riduce di dodici boeing per abbattere i disagi della sovracapacità di mercato e diventa a tutti gli effetti una vera e propria low cost, abbattendo i prezzi e “virando” sul mercato attuale basando la propria strategia sull’ “alleggerimento” della flotta (con l’acquisizione di un maggior numero di airbus 320 per le tratte corto medio raggio) e sull’abbattimento dei prezzi.

Il sito e le destinazioni dall’Italia: Amiamo il volo…questo l’ammiccante slogan di presentazione della versione italiana del sito che, dal punto di vista grafico, si presenta in modo estremamente semplice e pulito con gradevoli tonalità di blu, giallo su sfondo rigorosamente bianco il criterio di ricerca dei voli basato sulla carta grafica, (raggiungibile selezionando “info di paesi e viaggio” e successivamente “destinazione dei voli”) accoglie però l’utente con un improbabile italiano di stampo teutonico ….”abbia poca pazienza vi prego la scheda del mondo è caricato!” e non brilla, a parte questo, per velocità, facilità di utilizzo e tantomeno per comodità d’uso. Dovendo cercare i voli diretti in partenza dall’aeroporto che ci interessa non ci sembra infatti del tutto agevole procedere “per tentativi” ricercando col puntatore la destinazione tra le decine e decine presenti. Provare per credere, e…se non l’abbiamo capito noi…fatecelo sapere! Meglio ad ogni modo impostare una “ricerca più classica” sulla sezione “prenotazioni” e procedere a mezzo del tipico menù a tendina degli aeroporti di partenza e quelli di destinazione. Così facendo possiamo verificare orari, tariffe e disponibilità sulla davvero enorme offerta di tratte che Condor propone da alcuni scali del nostro paese.

Alcuni esempi: La base maggiore è sicuramente rappresentata in Italia dall’ aeroporto di Venezia; da qui segnaliamo innanzitutto l’offerta di tratte low cost su molte città tedesche che potrebbe risultare particolarmente appetibile in vista dei campionati mondiali di calcio (Amburgo, Berlino, Brema, Dresda, Monaco, Francoforte, Hannover ecc). In Europa altre destinazioni presenti prevalentemente in Svizzera (Basel e Zurigo) e in Austria (Vienna e Graz) Continuando a scorrere, possiamo notare, sempre da Venezia, la presenza di numerose località d’oltreoceano (Toronto, Calgary, Vancouver, Orlando ecc.) oltre a una miriade di destinazioni turistiche di cui citeremo solo ad esempio Cancun, Varadero, Cayo Coco, Male (capitale delle Maldive) operate per lo più in collaborazione con i principali tour operator. Altre importanti, anche se inferiori per numero di voli presenti, basi italiane della compagnia tedesca sono glia aeroporti di Roma Fiumicino, di Pisa e di Torino Caselle. Da qui ci si può concentrare prevalentemente sulle destinazioni mitteleuropee ma anche su qualche meta esotica (Mauritius e Seychelles ad esempio). Ad ogni modo, per una panoramica più dettagliata delle tratte e delle tariffe, non possiamo far altro che rimandare al sito della società stessa…

Consigliato a chi deve approfondire la conoscenza della Germania o, in alternativa, a chi ama affrontare anche le mete più lontane con il solo volo; in questo caso, è d’obbligo comunque verificare ogni volta la convenienza reale rispetto ai pacchetti in offerta.

 

Federico Baldarelli

 

Il sito di Condor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *