Cherating Beach Malesia: Club Med lancia i resort “Eco natura”

80 ettari di foresta tropicale, 4 km. di spiagge vergini, miniclub ispirati alla giungla e tavola Gourmand per scoprire i sapori e profumi asiatici. È in Malesia il primo resort “Eco natura” targato Club Med. Il Villaggio, rigorosamente a 4 Tridenti, di Cherating Beach, sulla costa est del paese, bagnata dal Mar della Cina, è situato all’interno di una riserva naturale, animata da numerose specie in via d’estinzione e pervaso da centinaia di essenze tropicali.
Caratterizzato da sistemazioni in legno sull’acqua nella tipica architettura dei kampong malesi, il Resort offre numerose attività natura, i percorsi scoperta e trattamenti di bellezza presso la Spa, in collaborazione con Mandara.
Il villaggio, aperto tutto l’anno, viene proposto dallo storico operatore transalpino con pacchetti che abbinano voli di linea della Malaysia airlines sul vicino aeroporto di Kuantan (16 ore circa di volo con scalo a Kuala Lumpur) dal quale è poi previsto un trasferimento di circa 45 minuti per raggiungere la lussureggiante costa del Mar della Cina.
Il forfait tutto compreso, in perfetto stile Club Med, comprende anche numerose attività all’aria aperta come la Scuola Sport (con corsi di vela e trapezio circense per ogni livello) i corsi di trekking nella giungla, oltre a tennis, fitness, golf e corso prima basi di yoga.
Da segnalare che il Resort ha ricevuto la prestigiosa certificazione “Bronze Benchmarked” della Earthcheck, il marchio “turistico” all’interno dell’organizzazione ‘Green Globe’ destinata, nel settore del turismo, alle strutture in grado di garantire i  migliori standard di qualità nel rigoroso rispetto dello sviluppo ecosostenibile.

Per chi pensasse a cifre “fuori portata”, da segnalare quote base (7 giorni in camera Club) a partire da 1720 euro voli inclusi anche se le tariffe del volato di linea sono, come sempre, decisamente variabili a seconda della compagnie aeree e della stagionalità prescelta.

 

Federico Baldarelli

Cherating beach Club Med

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *