Bologna

logo b.jpgL’aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna è reduce da un recente “restyling” che ha permesso l’ampliamento della pista d’atterraggio; i lavori si sono svolti, nel rispetto perfetto dei tempi previsti, da maggio a luglio del 2004. Lo scalo bolognese offre una vasta gamma di partenze nazionali (95.154 il traffico passeggeri del settembre 2004, dati Assaeroporti) prevalentemente con Alitalia e Meridiana (Cagliari, Catania, Firenze; Milano, Napoli, Olbia e Palermo). Nella lista delle partenze nazionali si trova anche un Bologna-Bari della Lufthansa e un abbastanza bizzarro Bologna-Firenze operato dalla Austrian airlines.

La compagnia austriaca è stata probabilmente informata dei disagi e delle code sul tratto autostradale in questione! Per quel che riguarda le partenze internazionali (237.465 il traffico passeggeri del settembre 2004,dati Assareoporti) sono molteplici i voli sulle principali capitali europee con le compagnie di linea (Londra, Parigi, Lisbona, Madrid, Francoforte, Amsterdam, Zurigo, Barcellona e Vienna).

Da segnalare a questo proposito anche l’avvio relativamente recente di una serie di partenze intercontinentali, prevalentemente operate da Blue Panorama in collaborazione con i maggiori tour operators, su Messico (Cancun), Cuba (L’Avana) Santo Domingo (La Romana). A proposito di destinazioni turistiche da segnalare un paio di operativi della Neos, compagnia aerea facente parte della holding Alpitour, sull’isola di Sal (repubblica di Capo Verde) e su Tenerife (isole Canarie).

Da giugno 2005 sono previsti inoltre tre collegamenti diretti settimanali con Eurofly per New York.

INIZIATIVE COMMERCIALI

b.jpgGli azionisti di maggioranza dell’aeroporto Marconi sono la camera di commercio e il comune di Bologna. Buona l’offerta all’interno dell’area aeroportuale di iniziative “parallele” di carattere ludico, culturale e commerciale. “Airport art events” in particolare, è il marchio che da anni si occupa della promozione e divulgazione di mostre, incontri ed eventi di questo genere. “Terrazza Marconi” è invece la location dello scalo bolognese dedicata principalmente alle aziende che, nei mesi estivi, volessero organizzare un ricevimento clienti sobrio, elegante ed informale.

INFORMAZIONI UTILIbolo.jpg

Dalla stazione ff.ss: si arriva in aeroporto tramite un servizio navetta bus con ottima frequenza in una ventina di minuti (costo del biglietto 4,5 euro).

Dall’autostrada: sia che si provenga dall’A/14 (uscita Bologna San Lazzaro), dalla A/13 (Bologna Arcoveggio) o dalla A1 (Bologna Casalecchio) occorre immettersi sulla tangenziale e riferirsi all’uscita n°4.

Parcheggi: Integrata all’aerostazione l’area P1 e la P2 (parcheggio multipiano). Sempre all’interno dell’aera aeroportuale l’area P3 con tariffe migliori per la lunga sosta. Nei pressi dell’aeroporto presente anche un’area P4 con servizio di navetta gratuita per i terminal e tariffe più competitive. Informazioni e prenotazioni direttamente sul sito.

 

Federico Baldarelli

Il sito dell’aeroporto di Bologna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *