Alpitour (seconda parte)

alp1.jpgIl carattere prevalente del sito è una certa “schematicità” e sobrietà grafica. Una volta entrati in home page la prima cosa che cattura l’attenzione del lettore è la grafica animata riguardante la promozione “GoGo Days”… “E’ ora di Prenotare!” è lo slogan che rappresenta un esplicito invito ad approfittare degli sconti per le prenotazioni anticipate proposti da Alpitour e la cui

convenienza risulta inequivocabile.
Le “fasce” di sconto maggiori, variabili a seconda della destinazione e dapprima fissate per le prenotazioni entro il 15/04 sono peraltro state prolungate (come ben si evidenzia) fino al 27/05, relativamente alle prenotazioni comunque effettuate con almeno 30 giorni di anticipo sulla data di partenza. Inutile forse sottolineare ancora come un brand per sua natura orientato verso i nuclei famigliari abbia fortemente concentrato i suoi sforzi sulle prenotazioni anticipate che, soprattutto per le partenze di alta stagione, rappresentano spesso un vantaggio per l’operatore e per il cliente stesso. Continuando a “curiosare” in home page possiamo notare sulla fascia di destra la possibilità per i visitatori di approntare dei preventivi on line per la propria vacanza e, più in basso, una serie di “offerte in vetrina” nella più classica tradizione dei tour operator on-line, anche se va ricordato che la modalità distributiva rigorosamente “business to business” di Alpitour prevede sempre e comunque il passaggio attraverso le classiche agenzie di viaggio.gogo.jpg

I CATALOGHI: La novità più rilevante della stagione estiva 2006 è la distribuzione di quattro “cataloghi tematici” che andiamo di seguito ad elencare:
– I Club: E’ il catalogo delle strutture internazionali verso le quali però Alpitour presta particolare attenzione concentrando, appunto sotto il marchi I Club, gli sforzi per ricreare “lo spirito e le buone abitudini di casa nostra per una vacanza all’insegna del divertimento”. Rappresenta in pratica il catalogo della villaggistica affiancata ai consolidati “Bravoclub” (i villaggi a gestione esclusiva di Alpitour). Da segnalare, in molte di queste strutture, la presenza degli Scimpa Club, i miniclub caratterizzati dalla presenza di personale altamente qualficato per il divertimento dei più piccoli. Molto interessante inoltre, la possibilità di effettuare dei “virtual tour” on line dedicate agli I Club Costa Verde Beach Resort di Guardalavaca (Cuba), Nubian Village di Sharm, Club Mediterraneo di Alonissos e Pajara Beach di Fuerteventura.

– Famiglia: E’ la selezione delle strutture particolarmente attrezzate per l’accoglienza delle famiglie, contraddistinte dagli Scimpa Club differenziati capillarmente per fasce d’età, e ovviamente da un livello generale di servizi e attrezzature particolarmente adatte per bambini e ragazzi.

– Compagnia della Natura: E’ un catalogo “storico” dell’Alpitour che presenta proposte più o meno “avventurose” e dedicate al cliente amante della natura e delle vacanze alternative. La segnalazione più interessante va senza dubbio ai tour guidati in bici (Austria, Olanda, Spagna ecc.) il cui livello di difficoltà è variabile e sempre ben specificato. Presenti anche gli agriturismi, le vacanze in house boat e un’ampia selezione di programmi “adventures”.

– Nonsoloweekend: Le vacanze degli italiani sono sempre più brevi ma più frequenti? Ecco che Alpitour pensa di creare, al di là della denominazione ammicante, un catalogo apposito per i week-end in città d’arte, per i soggiorni in agritursimi e bed & breakfast affiancati spesso da proposte su centri benessere o itinerari enogastronomici…

E’ ovvio che, al fianco di queste novità monografiche, Alpitour presenta i consueti cataloghi divisi per destinazione geografica: Mari e paesi lontani, Spagna, Grecia Cipro e Turchia, Mare Italia (quest’anno diviso in hotel e residence), Mar Rosso, Marocco Tunisia e Libia, Croazia e Slovenia, Tour in pullman, Ponti e festività, Montagna e Laghi e il classico Parigi e Disneyland Resort.

dis.jpgCi sembra che un tentativo, seppur sommario, di descrivere qui queste programmazioni, potrebbe diventare piuttosto prolisso e “farraginoso”. Ci limitiamo per questo a fornire l’elenco di cui sopra e ad invitarvi (se interessati) ad approfondire sul web o presso la vostra agenzia. Che altro aggiungere? Come detto anche nella prima parte, questo colosso del turismo ha rappresentato nel tempo e continua a rappresentare il riferimento principale e più immediato alla vacanza organizzata degli italiani…un simbolo prima che un tour operator!

Affidabilità, tradizione e “italianità” della vacanza le caratteristiche garantite al 150%.

 

Federico Baldarelli

Leggi la prima parte

Il sito di Alpitour

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *