Le 10 strade più belle del mondo

Apprendiamo da Corriere.it che il sito internet del Network televisivo americano ABC ha recentemente pubblicato la classifica dei 10 percorsi stradali più affascinanti al mondo.
C’è davvero da rimanere incantati solo nel contemplare le splendide immagini che il lungo articolo pubblica a corredo della lista nell’articolo 10 most spectacular drives in the world“; strade ricche di scorci e panorami mozzafiato, spesso colme di significati storici e di importanza commerciale e sociale. Vediamo allora di passarle in rassegna:
 
si parte addirittura dallo Xinijang, provincia occidentale della Cina, e dalla strada del Karakorum, che si snoda ai piedi dell’Himalaya fino ad Islamabad, capitale del Pakistan; è conosciuta per essere la strada più alta del mondo con alcuni picchi che superano i 4600 metri. Tra i punti panoramici più suggestivi, quello in corrispondenza del Karakul Lake con le sue splendide acque cristalline a circa 3600 m. di altitudine.
 
Secondo percorso segnalato quello che, in partenza dal cuore del Cairo raggiunge il confine libico attraversando cinque stupende oasi (Kharga, Dakhla, Farafra, Bahariyya e Siwa). Il circuito si snoda attraverso il “Deserto Bianco” il cui paesaggio è reso davvero unico dalla presenza di formazioni calcaree modellate dall’acqua e dal vento.
 
Il più celebre dei 10 percorsi della speciale classifica è forse quello che unisce il Grand Canyon e Las Vegas.  La migliore strada panoramica per ammirare il Grand Canyon è infatti proprio quella proveniente dalla Città del peccato, lunga circa 300 Km. Lungo il percorso l’azzurro intenso del cielo fa capolino tra il rosso rubino caldo degli altipiani; il bianco delle nuvole sembra letteralmente colare sulle tortuose e trasparenti acque fluviali.
 
Più vicina a noi la francese “Via del Vino Alsaziano“, collega Strasburgo con Mulhouse; imperdibile per gli amanti del genere. Qui maestosi castelli e ville barocche si incrociano con incredibili paesaggi di campagna e, naturalmente, splendidi vigneti attraversando piccole cittadine dall’atmosfera unica. La sola raccomandazione è quella di non esagerare con le degustazioni prima di rimettersi alla guida. 
 
Restiamo sul corto raggio per spostarci su una delle più belle strade costiere del Mediterraneo, quella cioè che parte da Dubrovnik, in Croazia e attraversa l’intera costa della Dalmazia fino alla città di Zara.
Dubrovnik è di per sè una piccola perla e lungo questa strada si potrà sostare in piccole cittadine di mare dal fascino antico. Consiglio: percorretela nel pomeriggio, il meraviglioso tramonto sulle acque blu dell’Adriatico vi sorpenderà di certo.
 
In Australia troviamo invece la “Savannah Way” che collega Cairns, città del Queensland, con Broome paesino dell’Australia Occidentale, bagnato dall’Oceano Indiano. Si tratta di un percorso di 3500 km che, partendo dalla foresta pluviale di Cairns attraversa ben 14 parchi nazionali. La peculiarità di questo itinerario,  particolarmente “avventuroso”, è la presenza di numerosi e lunghi tratti sterrati che consigliano l’utilizzo di un mezzo 4×4.

Torniamo di nuovo in Europa, precisamente nell’Irlanda del Nord, ove si trova il sesto itinerario stradale che percorre tutta la costa di Causeway, partendo dalla periferia di Belfast sino al porto di Larne. Obbligatoria, dopo aver goduto della bellezza di innumerevoli borghi di pescatori e stupende spiagge, la fermata al “Giants Causeway” (il Selciato del Gigante), particolarissimo affioramento roccioso naturale, derivante da un’eruzione vulcanica e composto da 40.000 colonne basaltiche.
 

Famosissima, in SudAfrica, la strada che collega Cape Town alla provincia di Mpumalanga, a nord est del paese: percorrendola sarà possibile ammirare più di 1500 km di giardini e incantevoli paesaggi montani. Davvero spettacolare il “Blyde River Canyon”, con i suoi 26 km di lunghezza e 800 metri di profondità. Nei giorni limpidi dalla “God’s Window” (finestra di Dio), uno dei luoghi più celebri in questo Canyon, si possono ammirare le terre del Mozambico. Si arriverà poi al parco nazionale di Kruger, la più grande riserva naturale del Sudafrica.

La classifica delle 10 strade più belle del mondo prosegue con il percorso che collega Cochin e Kovalam, nell’India del sud: suggestive strade costeggiate da palme scorrono ai piedi delle montagne fino a raggiungere le bianche e vellutate spiagge di Kovalam

In chiusura, ma pur sempre straordinaria, la “Beach Higway” in Mauritania, collega El Mamghar con Nouakchott e non è una vera e propria strada ma piuttosto una via sabbiosa, da percorrere rigorosamente in fuoristrada e quando non c’è l’alta marea.

A voi l’ispirazione e come sempre…buon viaggio.
Federico Baldarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *